Deutsch Englishfrançais
PITTURA
contatti

Giuseppe Capogrossi

Giuseppe Capogrossi nasce a Roma il 7 marzo 1900. Nel 1922 si laurea in giurisprudenza e dal 1927 compie ripetuti viaggi a Parigi, dove frequenta atelier e accademie, e si interessa alle tendenze artistiche contemporanee.
Capogrossi viene influenzato in particolar modo da Picasso, Modigliani e Renoir. Nel 1937 lascia di nuovo la capitale francese per esercitare l’attività di pittore in Umbria, dedicandosi a motivi tratti dalla vita rurale e contadina. Una volta tornato nella sua città natale, Giuseppe Capogrossi intraprende l’attività didattica in un liceo artistico. Durante un viaggio studio in Austria entra in contatto con l’arte di Klimt e del movimento della Secessione viennese. Nel 1949 il pittore romano fonda il gruppo "Origine" insieme ad Alberto Burri, Mario Balloco ed Ettore Colla e si dedica a creazioni neocubiste. I suoi quadri si allontanano sempre più dal figurativismo fino a diventare, negli anni Cinquanta, totalmente astratti. In questi dipinti, l’artista romano sviluppa un proprio linguaggio espressivo, che è determinato da forme orizzontali, ovali ed ellittiche.
Nel ‘55 e nel ’59, Giuseppe Capogrossi partecipa alla mostra Documenta di Kassel. Nel 1966 viene chiamato a insegnare all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Giuseppe Capogrossi muore nella sua città natale il 9 ottobre 1972.


Artisti affini:  Afro  |  Baj, Enrico  |  Boetti, Alighiero E.  |  Chia, Sandro  |  Corpora, Antonio  |  Cucchi, Enzo  |  Dorazio, Piero  |  Fontana, Lucio  |  Marini, Marino  |  Merz, Mario  |  Music, Zoran  |  Santomaso, Giuseppe  |  Severini, Gino  |  Twombly, Cy  |  Vedova, Emilio