Deutsch Englishfrançais
LETTERATURA
contatti

Marcus Vitruvius Pollio

Marco Vitruvio Pollione era un famoso architetto romano del primo secolo a.C. Della sua vita si sa poco. Si presume che sia nato a Verona, sebbene anche questo dato non sia completamente dimostrabile. Vitruvio è famoso già in vita come architetto dell’imperatore Augusto e soprattutto per la sua opera "De architectura" che può essere considerata come un compendio delle sue esperienze nell’ambito dell’architettura. L’opera in 10 volumi fu composta nel 15 a.C. e dedicata all’imperatore.
È considerata come l’unica fonte sull’architettura antica ed è fondamentale per il Medioevo e per il Rinascimento. Nella sua opera Vitruvio spiega la disposizione dei colonnati, le forme e i tipi di templi antichi e detta delle regole per la progettazione di una casa. Oltre ad occuparsi di architettura, Vitruvio realizza oggetti che hanno applicazioni tecniche come ad esempio, la cosiddetta "arte dei secchi", il "Timpano" (per il deflusso dell’acqua), mulini, organi ad acqua, fonti termali, meridiane ed altri strumenti per l’architettura. Dal quindicesimo fino al diciassettesimo secolo i grandi autori di testi di architettura, fra i quali si annoverano Alberti, Vignola, Palladio e Selio, costruiscono i loro edifici basandosi sul "De architectura" di Vitruvio. La prima edizione stampata di quest’opera appare a Roma nel 1486, mentre quella illustrata viene pubblicata a Venezia nel 1511. La prima traduzione in tedesco viene fatta da J. Petreius di Norimberga nel 1548. Questa edizione è provvista di commenti di Walter Ryffs (Rivius) e di xilografie di Peter Flötner.


Autori affini:  Aquino, Tommaso de  |  Homer  |  Orazio Flacco, Quinto  |  Petrarca, Francesco  |  Ptolemäus, detto Tolomeo, Klaudious  |  Vergilius Maro, Publius  |  Vesalius, Andreas