Deutsch Englishfrançais
PITTURA
contatti

Rosalba Carriera

La pittrice italiana Rosalba Carriera nasce il 7 ottobre 1675 a Venezia. All’età di quattordici anni, sotto la guida di Giuseppe Diamantini, inizia a disegnare e a cimentarsi in copie di dipinti a olio. Ottiene presto successo con le miniature a tempera sull’avorio, ma a partire dal 1700 tra le sue opere compaiono anche i primi pastelli.
Per quanto concerne quasi tutti i suoi lavori, risulta difficile ordinarli cronologicamente poiché solo alcuni riportano la data. Allo stesso modo, non è sempre possibile identificare le persone ritratte. È comunque riscontrabile un’evoluzione dai meri ritratti alle rappresentazioni più psicologizzanti in grado di catturare lo stato d’animo del soggetto. L’arte di Rosalba Carriera comincia a essere stimata a livello internazionale nel 1706, anno in cui viene invitata in Germania alla Corte di Düsseldorf. Già dal 1708, infatti, anche gli esponenti dell’alta nobiltà europea si recano nel suo atelier a Venezia.
Nel 1719 è Antoine Watteau in persona a esprimere il desiderio di essere ritratto dalla pittrice veneziana. Nel 1720 Rosalba Carriera viene eletta membro onorario delle Accademie di Bologna e Parigi. Senza l’attività della Carriera, i ritratti di un La Tour, Perroneau, Liotard o Mengs sarebbero inconcepibili. La pittrice inizia a soffrire di disturbi alla vista nel 1746, fino a rimanere completamente cieca nel 1751.
Muore infine il 15 aprile 1757 a Venezia, in uno stato di profonda malinconia.