Deutsch Englishfrançais
PITTURA
contatti

Pittori Skagen

Skagen si riferisce a un piccolo villaggio di pescatori in Danimarca. In questo luogo alla fine del XIX secolo si raduna un piccolo gruppo di pittori che fonda la corrente artistica dei "pittori di Skagen", che elaborano secondo lo schema della scuola di Barbizon la pittura plein air e l´osservazione naturalistica dell´ambiente. Per quanto riguarda la tematica, si adeguano alle caratteristiche locali di Skagen, che in effetti si adattano a questo genere pittorico. Presso la località di Skagen si scontrano il Mar Baltico ed il Mare del Nord, per cui i pittori di Skagen si cimentano con il gioco delle onde che si accavallano l´una con l´altra, e con i riflessi della luce sull´acqua. Allo stesso modo osservano i pescatori al lavoro e il gioco dei bambini sulla spiaggia. In modo particolare gli artisti sono attratti dalla chiarezza della luce del Nord, che costituisce il fascino delle loro opere. Come preocederanno più tardi gli Impressionisti, dipingono le ombre a colori, similmente usano i contrasti complementari per intensivare la forza cromatica. I pittori Skagen non raffigurano soltanto scene a cielo aperto, nonostante questa peculiarità, anche i loro interni vengono pervasi da un tale chiarore, che la luce rimane tema dominante anche in questo ambito.
I pittori di Skagen si incontrano regolarmente nell´ hotel di proprietà del padre di Anna Ancher, una delle componenti del gruppo, per scambiarsi le loro esperienze. Qui fondano anche il loro museo, il museo Skagen. Pittori Skagen sono: Michael und Anna Ancher, Viggo Johansen, P.S Kroyer, Marie Kroyer, Christian Krohg, Karl Locher, Karl madsen, Lauritz Tuxen.